me_29565052410_o

Quando un atleta si ferma, spesso, è solo per prendere una bella rincorsa e riuscire così a saltare ancora più in alto di quanto fatto fin’ora!  Prima di tutto lasciatemi ringraziare gli oltre 200.000 visitatori che in tutto il 2016 (ammetto a mia insaputa) hanno continuato a sfogliare in modo virtuale le pagine del mio blog, nonostante quest’ultimo si fosse fermato per una bella rincorsa. Nell’ultimo anno sono successe un po di cose, nel bene e nel male s’intende, ed è proprio per questo motivo che non me la sento di etichettare il 2016 come un anno da dimenticare. Ovviamente qui non siamo ne dal barbiere, ne tanto meno da Maria De Filippi (almeno credo e spero), e pertanto evitiamo una crono storia tediosa (pallosa per chi predilige un linguaggio più diretto) delle cose belle e brutte che hanno contraddistinto gli ultimi 365 giorni.

forse non tutti sanno che, nonostante il mio percorso di studi, secondo l’agenzia delle entrate, la professione che mi procura nutrimento et libagioni quotidiane è la fotografia. Ovviamente non troverete nessun tipo di riferimento alla mia pagina professionale in questo blog (se se come no…Studio fotografico Photomaniac – http://www.giuseppedistadio.comgdsphotomaniac@hotmail.com) ma ho ben pensato di tornare alla ribalta, postando in codesta piazza virtuale a me cara, il link di un progetto al quale ho dato i natali pochi giorni fa.

Sale d’Argento

Sale d’argento nasce fondamentalmente dalla mia esigenza personale e professionale di dedicare uno spazio, più aperto e democratico possibile, all’arte che ha invaso da ormai 14 anni la mia vita..la fotografia, e nello specifico, la fotografia in bianco e nero.

Nel 1982, Samuel Fuller sentenziò:

La vita è a colori ma il bianco e nero è più realistico.

e sinceramente mi sento di dire che questo è il concetto che meglio riassume oggettivamente il mio modo di concepire l’arte immensa del bianco e nero fotografico.

Nella pagina troverete la regolamentazione per la convivenza e per la condivisione di idee e concetti sul tema specifico, ne approfitto quindi per rinnovare anche in questa sede il mio invito a partecipare numerosi.

Detto, anzi scritto questo, ovviamente le attività storico/artistico/culturali/identitarie riaprono i battenti sul mio blog, e per questo motivo RESTA SEMPRE CONNESSO!!!

Giuseppe Di Stadio

Advertisements