Dal mare e dall’aria

Dice nu detto antico,
parland do dulore,
“Chi allucca aret o muro
o ssaj, nun fa rummore”.

Ma pure senza voce,
se vence ogni paura.
Nun me servono sti recchie,
si te voglio sentì ancora.

‘E una sola cosa
poss’essere sicur,
tu pe parlá ca gent
teniv l’uocchie de criatur.

E a chi tant’ann fa nun t’ha capit
regalancell ancora nu surris.
Comme faciste tu chella nuttata
Mo vieni TU a dint o mare…
Mo vieni TU a dint a ll’aria.

Giuseppe Di Stadio

(perché dietro un grande uomo…)

 

Nonna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close