“Co lu fòco ne lu còre
e la rabbia ne ll’ occhi,
porto l’mare sul petto
e lu cielo nel pugno.
Sopra tutta Firenze
solamente ‘na voce,
fréddo e sporco d’Azzurro
è lu sangue d’ Santa Croce.”

(da “Harya” di Giuseppe Di Stadio – uscita 2013)

Annunci